Perchè buongustai non si nasce, ma si diventa
Random header image... Refresh for more!

Vino di qualità in Tetrapack

La notizia è di quelle che sicuramente farà spaccare in due il mondo del vino : negli Stati Uniti infatti verrà importato il vino in Tetrapack Yellow+Blue, ma attenzione: non si tratta solo per vini a bassa qualità, ma sarà destinato anche a vini di altà qualità. L’obbiettivo è quello, grazie al minor peso dell’imballaggio di solo 40grammi contro i 500-750 della bottiglia in vetro, di ridurre le emisisoni di C02.

Su Dr.Vino, poi, è stato calcolato l’impatto sul trasporto. Stando ai calcoli dovrebbe essere di circa la metà inferiore a quello del trasporto di una bottiglia in vetro.

Io personalmente ho parecchie perplessità. Non che sia sensibile all’impatto ambientale… anzi, ma qui da un lato ripariamo e dall’altro sfasciamo. In sostanza se minor peso dei contenitori vuol dire minor emissioni di CO2 dall’altro introduciamo un imballaggio che per aua natura (carta + alluminio + plastica) è veramente difficile da riciclare.

Sinceramente mi sembra solo una trovata di marketing per richiamare l’attenzione delle persone sensibili a problematiche ambientali, ma difatto si sposta solo la visione del problema non risolvendolo assolutamente.

Per tale motivo sono ancora molto a favore delle bottiglie in vetro. E sospratutto non sono tanto nel riciclaggio delle stesse, in quanto l’”energia” necessaria per il riciclaggio è pari a quanto crearne una da zero.

Semmai sono per il riutilizzo ritornado al vecchio e sano VUOTO A RENDERE. In Germania stanno facendo così e fuzniona benissimo. Non capisco perchè non si possa fare anche qui.

Ah … dimenticavo … siamo in Italia.

0 comments

There are no comments yet...

Kick things off by filling out the form below.

Leave a Comment